Vai al contenuto
Il Bonus Tari 2024 sarà attivo per quest'anno?
Lo sconto sulla Tassa Comunale dei Rifiuti è in attesa del Decreto attuativo del Governo per essere applicato.

Quali sono i requisiti ISEE per ottenere il Bonus Tari 2024

Tempo di Lettura: 2 minuti
bonus tari 2024
Bonus tari 2024

Il Bonus Tari 2024 è la riduzione della tassa sui rifiuti a cui possono accedere determinate categorie di contribuenti. Infatti, hanno diritto all’agevolazione sul pagamento della Tassa Comunale sui Rifiuti le persone con un ISEE al di sotto della soglia di 9.530 euro o quelli con quattro figli ma con un ISEE che non supera i 20mila euro. La misura è in attesa del Decreto attuativo che ne definisca importi e criteri di accesso, anche se si sa che non c’è bisogno di fare alcuna domanda per ottenerla.

Vediamo insieme come funziona il Bonus Tari 2024 e come ottenerlo.

Pronota una consulenza TECNICA SPECIALIZZATA con il nostro esperto!

Tabella dei Contenuti

Bonus Tari 2024: come funziona

Il Bonus Tari 2024 prevede l’applicazione delle soglie ISEE previste per il Bonus luce, acqua e gas ma dovrebbero essere i Comuni a dover fissare gli importi dello sconto sulla tassa, totale o parziale, e sulle modalità di fruizione.

Infatti, dal 2020 questa agevolazione doveva essere attiva ma la mancanza di un Decreto attuativo ha fatto slittare anche le disposizioni dei Comuni per fissare principi, criteri e modalità di richiesta per questo Bonus.

Quindi, i Comuni hanno deciso autonomamente di decidere soglie ISEE e quanto scontare sulla Tari ai cittadini in disagio economico, il consiglio che diamo è consultare i siti web della propria città di residenza per verificare se potere accedere ad una riduzione dell’importo che dovete riconoscere per questo tributo.

Altri Comuni, invece, prevedono la rateizzazione della Tari con l’obiettivo di contrastare l’aumento degli importi da corrispondere avvenuto negli ultimi anni su tutto il territorio nazionale.

Vedi Anche:  Assegno di inclusione: cosa è, come funziona, chi lo riceve

Bonus Tari 2024: come ottenerlo

La Tari è un tributo locale ed il suo Bonus è vincolato dall’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Decreto fiscale che ne fissi il funzionamento e le modalità di erogazione.

Presumibilmente, dovrebbero essere i Comuni ad applicare direttamente ed automaticamente sulla tassa lo sconto e la riduzione spettante ai cittadini in difficoltà economica per la tassa comunale sui rifiuti.

Allo stesso tempo, potrebbero esserci altri Comuni che prevedano un tempo limite per poterlo richiedere e riconoscerlo. Ad esempio a Roma i termini sono già scaduti, a Milano è valido solo per pensionati e nullatenenti, a Pisa prevede uno sconto totale o parziale, in altri Comuni c’è una riduzione della tassa per il compost prodotto in casa.

Anche in questi casi, il consiglio è verificare se sono previste scadenze nella presentazione della domanda per il Bonus Tari 2024 sul sito internet del proprio Comune di residenza.

Leggi anche:

Informative Tecniche & Risorse Consulenziali

Tag

F.A.Q. per Quali sono i requisiti ISEE per ottenere il Bonus Tari 2024

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.

Cerca