Vai al contenuto
Arriva il bonus per i lavoratori part time
Il Bonus 550 euro è un contributo una tantum per lavoratori dipendenti di aziende private titolari nel 2021 di un contratto part-time ciclico verticale.

Bonus 550 euro quando arriva, requisiti e come fare domanda

Tempo di Lettura: 2 minuti
bonus 550 euro part time
Bonus 550 euro

Il Bonus 550 euro è un contributo in un’unica soluzione per i dipendenti di aziende private in possesso di un contratto part-time ciclico verticale nel 2021. I beneficiari del bonus sono i lavoratori che svolgono la propria occupazione in specifici mesi o settimane del mese come i lavoratori stagionali.

Tabella dei Contenuti

Bonus 550 euro a chi spetta

Il Bonus 550 euro è previsto che hanno lavorato nel 2021 con la tipologia di contratto descritta qui sopra per chi ha contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale nel 2021 che prevedesse:

  • periodi non totalmente lavorati per almeno un mese in via continuativa, e complessivamente, non al di sotto delle 7 settimane e non al di sopra delle 20 settimane
  • avere un reddito non oltre gli 8.145 euro annui;
  • alla data della domanda, non avere un altro rapporto di lavoro dipendente; 
  • non percepire la NASpI;
  • non ricevere la pensione;
  • si può cumulare con l’assegno di invalidità

Il Bonus 550 euro è stato istituito dal decreto Aiuti ed è una tantum, non forma reddito ed è erogata dall’Inps, non forma reddito e può essere ricevuta dal lavoratore una sola volta.

Il Governo ha stanziato per il bonus 550 euro, 30 milioni di euro.

Bonus 550 euro come richiederlo

Si può richiedere il bonus lavoratori part time verticale presentando la domanda all’INPS entro il 30 novembre 2022.

La domanda è telematica da effettuare mediante il sito web dell’INPS utilizzando uno SPID di livello 2 o superiore, la Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE) e la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Vedi Anche:  Bonus Mamma domani: bonus di 800 € come premio alla nascita

La domanda è inoltrabile anche attraverso i Patronati o i consulenti fiscali autorizzati dall’interessato e allegare:

  • i dati del lavoratore;
  • i dati del contratto di lavoro;
  • le informazioni dell’azienda per la quale si lavora;
  • il certificato ISEE;
  • i documenti relativi ai periodi non lavorati;
  • la copia del modello Cu.

Il Bonus 550 euro per il 2023

Il Bonus 550 euro si può richiedere per quest’anno tramite il sito dell’INPS entro i 15 dicembre 2023, seguendo la stessa procedura valida lo scorso anno.

La misura, che ha previsto un allargamento della platea rispetto all’anno passato, può essere richiesta una sola volta dai lavoratori privati part-time verticali che nel 2021 e nel 2022:

  • non hanno lavorato per almeno un mese in maniera continuativa;
  • hanno una sospensione lavorativo dalle sette alle venti settimane.

Inoltre, non bisogna avere un altro contratto di lavoro dipendente e percepire Naspi o APE sociale, ma il Bonus 550 euro si può ottenere se si è titolari dell’assegno di invalidità.

Ricordiamo che i lavoratori a tempo parziale verticali sono quelli che hanno un contratto da dipendente che prevede il lavoro svolto solo in determinati periodi temporali all’interno della settimana del mese o dell’anno.

Vedi anche:

Informative Tecniche & Risorse Consulenziali

F.A.Q. per Bonus 550 euro quando arriva, requisiti e come fare domanda

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.

Cerca