Vai al contenuto
Richiedi il Bonus veicoli sicuri per revisionare auto e moto!
Affrettati! Il Bonus revisione auto e moto scade il 31 dicembre 2023.

Che cos’è il bonus revisione auto e moto e a chi si rivolge

Tempo di Lettura: 2 minuti
bonus veicoli sicuri
Bonus veicoli sicuri

Il Bonus veicoli sicuri è il contributo dedicato a tutti coloro che hanno fatto la revisione della propria auto o moto. Nello specifico, il Bonus revisione auto e moto consiste in un rimborso pari a 9,95 euro che serve a calmierare l’aumento dei costi del monitoraggio obbligatorio per garantire la sicurezza durante la circolazione con il proprio veicolo. La misura si rivolge ai proprietari di auto e moto che effettuano la revisione nel 2023 anche se delegati da una società.

Il Bonus veicoli sicuri è in vigore dal 2021 con il Decreto del 24 settembre dello stesso anno del Ministero delle infrastrutture e della mobilità che ha messo a disposizione 4 miliardi di euro per tre anni.

Vediamo insieme nel dettaglio come funziona il Bonus revisione auto e come richiederlo.

Pronota una consulenza TECNICA SPECIALIZZATA con il nostro esperto!

Tabella dei Contenuti

Come funziona il Bonus veicoli sicuri

Il rimborso ottenibile attraverso il Bonus veicoli sicuri è vincolato dall’effettuazione della revisione del proprio mezzo presso:

  • un’impresa di autoriparazione come carrozzerie, gommisti, elettrauto e di meccanica;
  • un’azienda di rivendita di veicoli che ha come attività accessoria o strumentale anche quella dell’autoriparazione dei mezzi a motore.

Tali imprese possono essere anche consorzi e cooperative ed in generale vale il principio che devono essere iscritte al Registro delle Imprese per lo svolgimento delle attività di autoriparazione.

I veicoli a motore, anche i rimorchi, che accedono al bonus, sono nello specifico quelli revisionati dal primo gennaio al 31 dicembre 2023, come:

  • minicar;
  • minibus fino a quindici posti;
  • ciclomotori e motoveicoli;
  • autoveicoli fino a trentacinque tonnellate.
Vedi Anche:  Quali sono i requisiti ISEE per ottenere il Bonus Tari 2024

Il Bonus verrà assegnato dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità, fino ad esaurimento fondi, grazie ai controlli effettuati dalla SOGEI, Società generale d’informatica S.p.a, che verificherà:

  • la validità dei dati forniti attraverso il codice fiscale del richiedente;
  • la targa, la proprietà e se la revisione è stata effettuata.

Il contributo sarà versato sul conto corrente del richiedente, indicato nella domanda per il Bonus revisione auto. La misura verrà erogata per un solo mezzo del proprietario e per una sola volta. Inoltre, il 31 dicembre 2023 la misura si concluderà in modo definitivo.

Come fare domanda Bonus veicoli sicuri

Per richiedere il Bonus veicoli sicuri è necessario entrare nella sezione dedicata alla domanda del contributo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’accesso alla pagina dedicata alla richiesta può essere fatto mediante SPID, CIE o CNS e a domanda può essere inoltrata dal 9 aprile 2023 fino al 31 dicembre 2023.

La domanda per il Bonus veicoli sicuri prevede la compilazione di un modulo ed è necessario allegare una copia dell’avvenuto pagamento della revisione.

Nel modulo da compilare bisognerà inserire:

  • il numero di targa del mezzo revisionato;
  • la data in cui si è effettuata la revisione;
  • l’IBAN per ottenere il versamento del contributo;
  • nome e cognome o la denominazione della società intestataria dell’IBAN;
  • l’indirizzo e-mail per avere notizie riguardo il Bonus veicoli sicuri.

Inviata la richiesta per il Bonus revisione auto e moto, si avrà una ricevuta che riepiloga quanto compilato nella domanda.

Se tutti i requisiti sono a posto, al richiedente verrà rimborsato l’importo di 9,95 euro previsto dal Bonus veicoli sicuri.

Vedi Anche:  Come cambiano i Bonus edilizi 2024 con la Legge di Bilancio

Vedi anche:

Informative Tecniche & Risorse Consulenziali

  • Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture: Bonus revisione auto
  • Bonus Veicoli Sicuri
Tag

F.A.Q. per Che cos’è il bonus revisione auto e moto e a chi si rivolge

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.

Cerca